PER UN PAESE CONNESSO E INNOVATIVO

Priorità a banda larga e accesso alla rete. E poi una riforma Rai per rendere finalmente indipendente il Servizio pubblico.

L'intero comparto telecomunicazioni è fondamentale per la crescita del nostro Paese, soprattutto in relazione alla Quarta rivoluzione industriale basata su internet delle cose, big data, intelligenza artificiale e robotica. Oggi tutto è digitale e connesso, l’azione del prossimo governo dovrà essere quella di mettere internet e la rete al centro, permettendo a cittadini, imprese e Pubblica amministrazione di usare le nuove tecnologie. Altro aspetto chiave invece riguarda il Servizio pubblico radio-televisivo, con il MoVimento 5 Stelle la politica toglierà definitivamente le tende da viale Mazzini.
Hanno votato il programma telecomunicazioni 17.463 iscritti certificati che hanno espresso 83.879 voti.

Scarica il programma Telecomunicazioni del MoVimento 5 Stelle
File Pdf - 167 Kb

Il percorso del programma su Rousseau

Rete e innovazione per l’Italia

Banda larga, frequenze e accesso a internet. Le priorità del MoVimento 5 Stelle per rendere l’Italia un Paese all’avanguardia dando un contributo concreto allo sviluppo economico. Per quanto riguarda la Rai via la politica dal Servizio pubblico.

I punti votati dagli iscritti

1.La banda ultra larga
Il tema della diffusione della banda larga è un tema chiave per il nostro Paese, perché il digital divide è uno dei principali problemi dell’Italia. È un problema per lo sviluppo economico, ma anche per quello culturale e sociale. Gli iscritti hanno deciso che per sviluppare la banda ultra larga l’infrastruttura di rete debba esser pubblica e gestita da una società pubblica. Approfondisci sul blog Hanno partecipato alle votazioni 17.463 iscritti
Dettaglio delle preferenze:
16.275
No 1.188
2.Frequenze e 5G

Il tema è quello dell’aumento del traffico sulla rete mobile dovuta allo sviluppo del 5G, la rete di quinta generazione che sarà quella dell’internet delle cose. Tutto nasce dalla decisione europea di riallocare il range frequenziale attualmente dedicato solamente al digitale terrestre.

Approfondisci sul blog Hanno partecipato alle votazioni 16.382 iscritti.
Dettaglio delle preferenze:
- Adottare soluzioni tecniche e lasciare le tv sull'etere 8.294
- Spostare i canali HD e 4K sul satellite 5.141
- Digitale terrestre di seconda generazione comprando nuovi decoder 2.947
3.Accesso a internet

Nel nostro Paese ci sono diverse persone che non hanno strumenti adeguati per accedere a internet. Gli ostacoli che impediscono questo accesso possono essere di vario tipo, ma tutti hanno una soluzione possibile.

Approfondisci sul blog Hanno partecipato alle votazioni 17.199 iscritti.
Dettaglio delle preferenze:
Quale divario vuoi che si risolva prioritariamente?
- Infrastrutturale 9.992
- Economico 4.681
- Culturale 2.526
4.La scelta della governance Rai

Il servizio pubblico può ancora svolgere una funzione rilevante in una democrazia per fornire un’informazione indipendente e accompagnare la crescita culturale del Paese. Questo, però, a patto che se ne sancisca la piena indipendenza dalla politica, un obiettivo che può essere realizzato modificando il sistema di nomina dei vertici aziendali.

Approfondisci sul blog Hanno partecipato alle votazioni 16.229 iscritti.
Dettaglio delle preferenze:
- Il modello con avviso pubblico, sorteggio e parere parlamentare 9.608
- Il modello della Fondazione 3.407
- Il modello parlamentare con forti correttivi 3.214
5.Il modello di finanziamento del servizio pubblico

In Italia il servizio pubblico radiotelevisivo è finanziato in modo “ibrido”, sia con il canone sia attraverso gli introiti pubblicitari. È il modello ancora prevalente in Europa, ma ne esistono una serie di possibili declinazioni.

Approfondisci sul blog Hanno partecipato alle votazioni 16.606 iscritti.
Dettaglio delle preferenze:
- Contributo pubblico più un solo canale con pubblicità e con vincolo di destinazione degli introiti pubblicitari esclusivamente ai contenuti del canale e/o a iniziative e attività previamente individuate 7.052
- Contributo pubblico senza pubblicità 5.052
- Contributo pubblico più pubblicità in tutti i canali (modello attuale) ma con limitazioni più severe rispetto ai limiti di affollamento e al divieto di pubblicizzare determinate categorie merceologiche 4.502

DIFFONDI E SUPPORTA IL PROGRAMMA
TELECOMUNICAZIONI DEL MOVIMENTO 5 STELLE

Condividi sul territorio e sul social web i concetti chiave di questo programma. Queste voci verranno aggiornate man mano che il sito si arricchisce. Torna presto a trovarci per nuovi aggiornamenti.

icona-volantino-circle

Scarica, stampa e diffondi il volantino

Scarica il PDF
icona-volantino-2-circle

Condividi le card sui Social Network

Scarica il Kit